menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Etna, il sopralluogo dell'Ingv: cessata l'alimentazione delle colate

Inoltre, dai rilevi sul posto sono stati osservati significativi cambiamenti morfologici del cono del Cratere di Sud-Est

L'Etna torna a dare spettacolo. L'ha fatto oggi con tre fontane di lava, brevi ma con getti che hanno raggiunto un'altezza di 150-200 metri e due colate fino a 2 chilometri, una delle quali ha raggiunto Torre del Filosofo. Catania ha ritrovato la cenere lavica ovunque questa mattina. Da un sopralluogo avvenuto nell'area sommitale del vulcano da parte degli esperti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo (Ingv-Oe) emerge l'attività stromboliana intra-craterica di intensità variabile al cratere di Sud-Est e un raffreddamento del flusso lavico di Sud-Ovest in seguito alla cessata alimentazione alla bocca eruttiva. Dalle 14 circa l'attività esplosiva ha prodotto una nube eruttiva che si disperde in direzione sud raggiungendo una quota massima di circa 4 chilometri sul livello del mare. Inoltre, dai rilevi sul posto sono stati osservati significativi cambiamenti morfologici del cono del Cratere di Sud-Est, in particolare la mancanza della porzione Sud-Ovest del cratere dovuto a fenomeni di collasso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento