menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le immagini della telecamera termica dell'Ingv

Le immagini della telecamera termica dell'Ingv

Etna in attività: ancora cenere vulcanica sui paesi etnei

L'Ingv segnala ricaduta di cenere nel settore meridionale del vulcano: in particolare nelle zone di San Gregorio, Trecastagni, Aci S. Antonio, Pedara e Catania

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania comunica che si osserva la ripresa di una debole attività stromboliana al cratere di Sud Est. Dalle 10 e 45 di stamane si registra un lieve incremento dell'ampiezza media del tremore vulcanico. Anche l'attività infrasonica mostra un incremento nel numero degli eventi. Potrebbe trattarsi quindi dell'inizio di una nuova eruzione, l'ottava dopo gli eventi in successione nel mese di febbraio.

Aggiornamento ore 12.49: si registra una ulteriore variazione dei parametri

L'ingv registra un incremento dell'attività stromboliana, accompagnata da emissione di cenere che si disperde rapidamente in atmosfera. Dopo una breve fase stazionaria, l'ampiezza media del tremore vulcanico, intorno alle 11:30  ha ripreso ad aumentare. Le sorgenti si stanno spostando verso il cratere di Sud-Est. Contestualmente, anche il tasso di occorrenza degli eventi infrasonici è in aumento, e le sorgenti sono localizzate al cratere di Sud-Est.

Aggiornamento ore 15.09:  segnalazione ricaduta di cenere vulcanica

L'ingv segnala ricaduta di cenere nel settore meridionale del vulcano. In particolare nelle zone di: San Gregorio (svincolo autostradale); Trecastagni; Aci S. Antonio; Pedara e Catania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Salute

Stanchezza primaverile - Cause, sintomi e rimedi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento