menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Etna, recuperato il sentiero naturalistico "Via Presa"

Si tratta dell'antica trazzera che collega Mascali al borgo di Presa. Il percorso è stato bonificato dai volontari delle associazioni del territorio

Sarà un fine settimana dedicato alla promozione turistica del borgo collinare di Presa, nel Comune di Piedimonte Etneo. Domenica 19 luglio si terrà infatti la prima festa enogastronomica di piazza, per la provincia di Catania, dopo l'emergenza covid 19. "Ripartiamo dalla tradizione e dai prodotti tipici del vulcano, nel rispetto delle norme di sicurezza e di distanziamento sociale, per promuovere le peculiarità del nostro piccolo borgo etneo, Presa. Una perla di relax, natura e spirito di comunità a soli trenta minuti da Catania", spiegano dall'Associazione culturale "Il Borgo di Presa", organizzatrice della festa con il patrocinio del Comune. Per gli appassionati di trekking ed escursioni, infine, nel pomeriggio, si terrà l'inaugurazione del sentiero naturalistico "Via Presa", antica trazzera che collega il territorio di Mascali al borgo di Presa. Il percorso è stato bonificato dai volontari delle associazioni Maretna, Il Borgo di Presa, Mascali 1928, Wwf Jonico-etneo, Via del Signore Puntalazzo, con la collaborazione dei Comuni di Mascali e Piedimonte Etneo, del Circolo Legambiente Taormina, Giardini Naxos, Alcantara e del Club Alpino Italiano sezione dell'Etna-Catania. "Via Presa" è stata ufficialmente inserito nella mappa regionale dei sentieri CAI con il numero 861. Alle 18.30 di domenica 19 taglio del nastro e dibattito con le associazioni e i Comuni in via Cersa Arena a Presa, punto d'arrivo del sentiero. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Alimentazione

Intolleranza ai lieviti - Cause, sintomi e dieta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento