Buttava rifiuti sull'Etna, ma è stato identificato: multa da 1800 euro

Lo 'sporcaccione' dovrà bonificare il sito, recuperando i rifiuti per portarli in forma differenziata alla piattaforma comunale

Buttava rifiuti sull'Etna, nella strada provinciale che collega il parco con Belpasso, ma è stato individuato e multato con una sanzione di ben 1800 euro. "Si tratta - spiega il sindaco, Carlo Caputo - del risultato di un’attività di indagine congiunta svolta dalla polizia municipale e dal corpo forestale. Siamo riusciti a identificare il trasgressore, al quale sono state comminate sanzioni pecuniarie e gli è stato intimato di bonificare il sito, con relativo recupero dei rifiuti e conferimento in forma differenziata alla piattaforma comunale. Non è facile arrivare a queste soluzioni, perché gli incivili sono tanti ed il territorio da controllare è molto esteso, mentre i mezzi e gli uomini sono pochissimi. Tuttavia, con costanza e buona volontà i risultati concreti arrivano".

Il sindaco di Belpasso ha sottolineato come nel territorio del vulcano riconosciuto patrimonio dell’Umanità ci sia un compito ancor più importante da svolgere. "Abbiamo - ha proseguito il primo cittadino - una responsabilità doppia, abbiamo gli occhi del mondo puntati su questo patrimonio Unesco e quindi non possiamo risparmiarci, dobbiamo fare di più. Spero sempre in una presa di coscienza più vasta ed un coordinamento sovracomunale ancora oggi inesistente e invito i cittadini a segnalare ogni episodio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento