rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Etna, ripresa l'attività esplosiva con lievi emissioni di cenere

Lo rivela il bollettino dell'Ingv. La  sorgente del tremore vulcanico è ubicata in corrispondenza del cratere di Sud-Est  ad una quota di circa 2500 metri sul livello del mare

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, osservatorio Etneo, comunica che dalla mezzonotte si osserva la ripresa di una modesta e sporadica attività esplosiva al cratere di Sud-Est. L'attività produce delle deboli emissioni di cenere che si disperdono rapidamente in area sommitale.

L'ampiezza del tremore vulcanico è su valori medio-bassi. La  sorgente del tremore vulcanico è ubicata in corrispondenza del cratere di Sud-Est  ad una quota di circa 2500 metri sul livello del mare. Il tasso di occorrenza degli eventi infrasonici è basso. Le stazioni delle reti di monitoraggio delle deformazioni del suolo operanti sul vulcano, non mostrano variazioni significative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Etna, ripresa l'attività esplosiva con lievi emissioni di cenere

CataniaToday è in caricamento