Cronaca

Etna, servizio di spargisale e spazzaneve sulle strade di pertinenza

Il sindaco metropolitano Enzo Bianco ha firmato un decreto che approva i protocolli di intesa con i comuni di Nicolosi, Ragalna, e con l’Osservatorio di Astrofisica di Catania per il servizio di sgombero neve ed eliminazione ghiaccio

Per assicurare la percorribilità delle strade provinciali d’alta quota, la Città metropolitana ha programmato le attività per il servizio di spargisale e spazzaneve. Particolare attenzione è riservata alle strade che conducono alle stazioni sciistiche di “Rifugio Sapienza” e “Piano Provenzana”.

Sino al 31 marzo, in caso di nevicate, i servizi vengono attivati con mezzi dell’Ente e personale dell’Ufficio di Protezione Civile. Spargisale e spazzaneve vengono anche utilizzati per rimuovere il ghiaccio dai piazzali e dai parcheggi d’alta quota di pertinenza di Enti – quali l’Osservatorio di Astrofisica e i territori comunali di Nicolosi e Ragalna – che non sono in grado di garantire in forma autonoma tale servizio.

Un importo forfettario sarà corrisposto, alla fine stagione invernale, alla Città Metropolitana da parte degli Enti beneficiati. Il sindaco metropolitano Enzo Bianco ha firmato, al riguardo, un decreto che approva i protocolli di intesa con i comuni di Nicolosi, Ragalna, e con l’Osservatorio di Astrofisica di Catania per il servizio di sgombero neve ed eliminazione ghiaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Etna, servizio di spargisale e spazzaneve sulle strade di pertinenza

CataniaToday è in caricamento