Etna, situazione stabile: cessata attività esplosiva

L'emissione lavica dalla bocca di quota 2850 è in forte decremento e rimane confinata in prossimità della bocca stessa

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che dall'analisi delle immagini delle telecamere della rete di sorveglianza e dalle osservazioni effettuate in campo da personale INGV nella mattinata odierna, è stato possibile osservare che l'attività esplosiva dal segmento della fessura eruttiva di quota 2850 m s.l.m è cessata e permane un debole degassamento. L'emissione lavica dalla bocca di quota 2850 m s.l.m, è in forte decremento e rimane confinata in prossimità della bocca stessa. Il campo lavico è complessivamente in raffreddamento. Nel corso delle ultime 24 ore l'ampiezza media del tremore vulcanico non ha mostrato variazioni significative, mostrando deboli fluttuazioni entro i valori bassi e medi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento