Etnapolis, giovanissime taccheggiatrici tentano furto di abbigliamenti

Il personale addetto al controllo e sicurezza del centro commerciale si è accorto che le due ragazze hanno tentato di allontanarsi con alcuni capi di abbigliamento sottratti in alcuni negozi

I carabinieri di Belpasso hanno arrestato in flagranza le brontesi T.M. e C.M.A, 20enni, incensurate, per furto aggravato in concorso.

Il personale addetto al controllo e sicurezza del centro commerciale “Etnapolis” si è accorto che le due ragazze hanno tentato di allontanarsi con alcuni capi di abbigliamento sottratti in alcuni negozi del centro dopo averne rimosso l’antitaccheggio.

I carabinieri si sono recati immediatamente sul posto e hanno arrestato le autrici dei furti restituendo la refurtiva del valore stimato di circa 200 euro ai legittimi proprietari.

L’Autorità Giudiziaria ha disposto che le due giovani fossero rimesse in libertà dopo aver convalidato gli arresti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento