menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade dai domiciliari, riconosciuto dalle impronte digitali: arrestato

Il pregiudicato Andrea D'Ambra aveva fornito false generalità durante un controllo della polizia nel quartiere di San Leone

La polizia ha arrestato il pregiudicato catanese Andrea D'Ambra (del 1996) per evasione dagli arresti domiciliari e false attestazioni a pubblico ufficiale sulla propria identità personale. Nel corso della notte, personale delle Volanti, durante l’attività di controllo del territorio nel quartiere San Leone, dove esiste una fiorente piazza di spaccio, ha notato un uomo che con fare sospetto alla vista degli agenti ha tentato di dileguarsi accelerando il passo. Il soggetto, bloccato e controllato, era privo di documenti di riconoscimento e ha fornito a voce ai poliziotti le proprie generalità.

Attraverso un controllo effettuato sulle banche dati in uso alle forze di Polizia, il nominativo fornito risultava non avere precedente penali. Ma poiché l’uomo mostrava un certo nervosismo, gli operatori hanno proceduto alla sua identificazione tramite rilievi foto-dattiloscopici a seguito dei quali si è appurato che lo stesso era sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la sua abitazione. Pertanto, Andrea D'ambra è stato tratto in arresto.  Il magistrato di turno ha convalidato l’arresto e ha disposto il ripristino della misura cautelare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento