Evade dai domiciliari e morde alla gamba un carabiniere, arrestato

Si tratta di un 20enne che alla vista dei militari ha tentato la fuga. Adesso si trova nel carcere di piazza Lanza

Era ai domiciliari ma si trovava a spasso a Paternò in via Ariosto quando è stato beccato dai carabinieri. Così Adriano Apolito, di 20 anni, una volta scoperto ha tentato di fuggire mordendo la gamba di un carabiniere che aveva tentato di bloccarlo. E' stato poi ammanettato e adesso si trova a piazza Lanza a Catania. Il militare, a seguito del morso, si è recato al pronto soccorso e ha otto giorni di prognosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'altra violazione dei domiciliari è stata riscontrata dai carabinieri a Paternò. Si tratta del 30enne Gregorio Melotino, sorpreso dalla pattuglia in via Ancona. L'uomo è stato ricondotto presso il suo domicilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento