Evade dai domiciliari e scippa la borsa ad una donna: arrestato

La vittima si è dimostrata molto lucida e ha rilevato la targa dello scooter sul quale viaggiava il ladro

 Fabio Maurizio Borzì , 33 anni, è stato arrestato dagli agenti delle volanti per i reati di evasione e furto aggravato. La vittima, una donna, mentre si accingeva a posteggiare è stata avvicinata da un uomo su uno scooter che, con mossa fulminea le ha aperto lo sportello posteriore della macchina e portato via la borsa con vari effetti personali. L’uomo non aveva però fatto i conti con la particolare lucidità e freddezza della donna che, nel momento in cui il ladro si è dato alla fuga ha rilevato la targa dello scooter per darne subito notizia alla sala operativa della polizia.

Sono scattati così gli accertamenti sulla targa che, da primo esito hanno rilevato che il proprietario dello scooter era una persona anziana e non significativa dal punto di vista giudiziario: da ulteriori accertamenti si è venuto a conoscenza che il figlio, Fabio Maurizio Borzì, annoverava precedenti reati contro il patrimonio ed avrebbe dovuto trovarsi agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in via Caronda, dove era anche la residenza del genitore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti, si sono immediatamente recati sul posto ma, a posto dell’uomo c’era il padre che ha cercato inutilmente di giustificare il figlio: i poliziotti conoscendo bene il soggetto hanno deciso di avviare le ricerche nei dintorni della propria abitazione certi del fatto che, ignaro di essere stato individuato quale autore del furto, avrebbe di lì a poco fatto ritorno a casa. Proprio quello che è accaduto qualche attimo dopo, infatti gli agenti lo hanno individuato mentre a piedi stava percorrendo la via Caronda per rincasare.  L’uomo è stato subito bloccato e condotto in Questura dove ha restituito alla vittima tutto quello che le aveva portato via, per poi essere arrestato e su disposizione del Pm di turno rimesso agli arresti domiciliari,  in attesa del giudizio direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento