Continua ad evadere dai domiciliari: arrestato e rinchiuso in carcere

I carabinieri della stazione di Camporotondo etneo hanno arrestato il 36enne catanese Manolo Caponnetto, in esecuzione di una ordinanza di aggravamento della misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale etneo

I carabinieri della stazione di Camporotondo etneo hanno arrestato il 36enne catanese Manolo Caponnetto, in esecuzione di una ordinanza di aggravamento della misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale etneo. Il 31 agosto scorso era stato arrestato dai carabinieri perché nonostante fosse sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel comune di San Pietro Clarenza, luogo di residenza, si era reso responsabile del furto di preziosi e di una TV commesso all’interno di una villa di Mascalucia (fu incastrato grazie alle telecamere di video sorveglianza). Ammesso alla detenzione domiciliare ne ha violato più volte gli obblighi, diventando oggetto di una informativa dei carabinieri che, recepita in toto dal giudice, si è tradotta nel provvedimento restrittivo. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento