Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Ex ministro egiziano nel governo di Morsi fermato a Catania

Mohamed Mahsoob è stato fermato dalla polizia al suo arrivo all'aeroporto di Catania perchè ricercato in Egitto. Lo ha reso noto lui stesso in un tweet

"La polizia italiana mi ha trattenuto per tre ore vicino alla città di Catania su richiesta dell'autorità egiziana di estradarmi.Si rifiuta di rivelare le accuse contro di me". E' il tweet pubblicato a mezzanotte da Mohamed Mahsoob, l'ex ministro egiziano degli Affari parlamentari nel governo di Mohamed Morsi, fermato dalla polizia ieri al suo arrivo all'aeroporto di Catania perchè ricercato in Egitto.

Intervistato da Aljazeera, Mahsoob ha spiegato che "la polizia italiana lo ha accompagnato in un albergo e che l'indagine sarebbe stata avviata nei suoi confronti nella mattinata di oggi".

In un video pubblicato su Facebook, Mahsoob ha spiegato di essere falsamente accusato dalle autorità egiziane di "distruzione di beni pubblici, truffa, stupro". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex ministro egiziano nel governo di Morsi fermato a Catania

CataniaToday è in caricamento