rotate-mobile
Cronaca

Abbandono ex Mulino Santa Lucia, il comitato Romolo Murri chiede soluzioni adeguate

Attraverso il suo presidente Vincenzo Parisi, l'associazione chiede alle istituzioni competenti di intervenire immediatamente per sbloccare l’impasse procedurale e dare una destinazione d’uso alla struttura

A distanza di mesi si ritorna a parlare dell’ex Mulino Santa Lucia perché progetti di recupero all’orizzonte non ci sono e, nel frattempo, il degrado e l’abbandono non fanno che aumentare con buona pace di coloro che, da piazza Borsellino fino al Faro Biscari, sognano qui un’area a forte attrattiva turistica. A pochi passi dal Duomo di Catania i commercianti del quartiere devono fare i conti con un enorme edificio fantasma, al centro di un lunghissimo iter burocratico, e nel frattempo tanti disperati ne prendono possesso. Un impianto che offre riparo a molti senza tetto con il rischio per la città di ritrovarsi per le mani il nuovo ex Palazzo delle Poste del viale Africa. Il Comitato Romolo Murri, attraverso il suo presidente Vincenzo Parisi, chiede alle istituzioni competenti di intervenire immediatamente per sbloccare l’impasse procedurale e dare una destinazione d’uso all’ex Mulino Santa Lucia in linea con i progetti di sviluppo di questa parte di Catania. "Senza voler entrare nel merito - si legge nella nota - delle vicende giudiziarie che riguardano questo impianto è bene notare che nella vicina piazza Borsellino c’è un viavai continuo di turisti e pendolari che dall’aeroporto o dall’Asse devono raggiungere il centro di Catania. Che immagine diamo della città? Sicuramente pessima visto che l’ex mulino, da sede originaria di uffici, è stato trasformato in un edificio fantasma".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandono ex Mulino Santa Lucia, il comitato Romolo Murri chiede soluzioni adeguate

CataniaToday è in caricamento