rotate-mobile
Centro storico

Extracomunitario va in escandescenza e minaccia gli automobilisti, trasportato al San Marco per un tso

I carabinieri hanno faticato non poco per bloccarlo ed anche negli uffici del Comando provinciale il 28enne ha continuato ad agitarsi

Nella serata, i carabinieri della Compagnia di piazza Dante e del 12esimo reggimento Sicilia, transitando lungo via Crispi angolo Corso Martiri della Libertà, sono stati attirati dalla presenza di un 26enne extracomunitario che, fuori di sé, stava causando il panico tra i passanti e l'incolonnamento delle auto. L'uomo, in forte stato di escandescenza, dopo aver inveito contro gli automobilisti in transito ha afferrato da un cassonetto dei rifiuti una bottiglia di birra in vetro, brandendola in maniera minacciosa verso chiunque si trovasse a passargli vicino in quel momento. Gli automobilisti impauriti si sono quindi rivolti ai carabinieri, ma l' intervento dei militari non ha placato l'extracomunitario, che sempre armato,ha iniziato a minacciare anche loro. Dopo essere stato bloccato, con molta fatica, è stato condotto presso gli uffici del Comando provinciale per accertamenti. E' emerso che aveva alle spalle numerosi precedenti di polizia e ben nove alias. Durante le fasi di identificazione, il suo stato di alterazione psicofisica è continuato a peggiorare ed è stato necessario richiedere l’intervento di personale sanitario per sottoporlo ad un trattamento sanitario obbligatorio, trasportandolo nel reparto di Psichiatria dell’ospedale San Marco. L'uomo è stato contestualmente denunciato in stato di libertà per "resistenza a pubblico ufficiale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Extracomunitario va in escandescenza e minaccia gli automobilisti, trasportato al San Marco per un tso

CataniaToday è in caricamento