Faceva quadrare i conti del ristorante spacciando coca: arrestato

E' successo a Militello in Val di Catania. I carabinieri hanno arrestato un 30enne e gli hanno sequestrato oltre 27mila euro in contanti

I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un 30enne di Militello in Val di Catania che era proprietario di un ristorante e che "arrotondava" spacciando cocaina.

Al termine di una breve ma proficua attività info-investigativa, i militari hanno fatto irruzione nell’abitazione del commerciante dove hanno rinvenuto e sequestrato circa 60 grammi di cocaina, del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi, nonché 27.000 euro in contanti, somma formata da banconote di diverso taglio. L’arrestato si trova agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento