Fase tre, Aeroporto pronto a tornare a pieno regime grazie a Thermal Shield di Siemens

Tecnologia avanzata al servizio dei passeggeri: il sistema di videosorveglianza Siemens integra nuove termocamere ibride e automatizza processi e notifiche, incrementando così la sicurezza dei cittadini nel pieno rispetto della privacy

A partire dal 3 giugno, l’Italia ha riaperto alla mobilità tra le Regioni senza l’obbligo dell’autocertificazione. Le infrastrutture si adeguano per affrontare la Fase Tre riabilitando tutti i servizi nel pieno rispetto della sicurezza delle persone. Nel corso della quarantena, l’Aeroporto di Catania ha installato e testato la nuova soluzione digitale Thermal Shield di Siemens che consentirà di gestire in modo efficiente e sicuro la Fase Tre di riapertura progressiva di tutti i servizi aeroportuali. "Integrandosi senza soluzione di continuità al sistema di videosorveglianza Siemens Siveillance, la nuova soluzione elabora le informazioni raccolte dalle nuove termocamere ibride, installate nell’area Arrivi dell’hub catanese, attivando in modo automatizzato notifiche e processi per una gestione efficiente e sicura dei flussi di passeggeri. Tutto questo garantendo il massimo livello di privacy dei cittadini", si legge nella nota di Siemens Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La nuova soluzione Thermal Shield consente all’Aeroporto di Catania di adeguarsi in modo efficace alle misure introdotte per contrastare la diffusione del Covid-19, completando ulteriormente la piattaforma digitale di video management Siveillance che gestisce attualmente circa 350 telecamere digitali Full HD", conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Via Leopardi, carabinieri scoprono un "buco" che collegava una casa disabitata ad una banca

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento