Cronaca

Per non pagare il conto in un fast food, minaccia il titolare con una bottiglia rotta

Il gestore già in passato vittima di analoghe aggressioni, piuttosto che cedere a tale ricatto si è scagliato contro il gambiano e spalleggiato da alcuni avventori, sono riusciti ad avere la meglio fino all’arrivo della volante

La polizia, nella notte scorsa, ha arrestato il gambiano Sen Ousmane classe 1996 per il reato di tentata rapina in concorso. Intorno alle ore 2:30 personale delle volanti si sono immediatamente recati in piazza Giovanni XXIII a seguito di una segnalazione di rapina ai danni del fast food denominato “King fast food" gestito da cittadini del Bangladesh.

Giunti sul posto, gli agenti hanno visto un soggetto di colore, poi identificato per il Sen Ousmane, che si dimenava mentre era trattenuto dal titolare del locale e da alcuni clienti del fast food.

Il malfattore è stato preso immediatamente in consegna dai poliziotti, i quali hanno appreso che lo stesso insieme a tre connazionali aveva consumato del cibo presso l’esercizio e, al momento di pagare, spalleggiato dai suoi compari aveva minacciato con una bottiglia rotta l’esercente al fine di dissuaderlo dal chiedergli il pagamento del conto.

Il gestore già in passato vittima di analoghe aggressioni, piuttosto che cedere a tale ricatto si è scagliato contro il gambiano e spalleggiato da alcuni avventori, sono riusciti ad avere la meglio fino all’arrivo della volante.

I complici si sono dati alla fuga. Il PM di turno ha disposto che il gambiano venisse condotto presso il carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per non pagare il conto in un fast food, minaccia il titolare con una bottiglia rotta

CataniaToday è in caricamento