Etna senza riposo, il ritorno di Bianco: il 2013 catanese tutto d'un fiato

Dalla bomba d'acqua che ha messo in ginocchio Catania a un inaspettato campo di addestramento terroristico sull'Etna. Dall'addio al ponte del Tondo Gioeni, con traffico in tilt correlato, al nuovo sindaco che poi tanto "nuovo" non è. Tutti i fatti e misfatti dell'anno che ci saluta

Il 2013 è ormai finito e, a detta di molti, non è stato un grande anno. La crisi economica ha "tagliato" un po' di sogni, di negozi e di benessere in città. Ecco che ci si aspetta tanto dall'anno che sta per arrivare. Ma, guardandoci indietro, abbiamo scelto alcune notizie che hanno rappresentato - nel bene e nel male- quest'anno arrivato al capolinea. Un "post" calendario con l'augurio che il 2014 cominci subito con il piede giusto.

BOMBA D'ACQUA METTE IN GINOCCHIO LA CITTA'

I primi mesi dell'anno sono all'insegna del maltempo. Rimane scolpito nella memoria l'acquazzone che ha travolto la città: le immagini immortalano Nubifragio a Catania, via Etnea allagata: il video
una ventina tra auto e moto trascinate contro Palazzo dei Chierici, così come tavolini e sedie travolti dalla furia dell'acqua che attraversa via Etnea, come un torrente. Il nubifragio di febbraio mette in ginocchio l'intera CataniaNubifragio a Catania, piazza Duomo: auto e moto trascinate dall'acqua
Negozi e uffici pubblici allagati. Un ferito e tanto panico. Dopo il nubifragio, le polemiche tra Comune e Protezione civile nazionale.

IL CAMPO DI ADDESTRAMENTO TERRORISTICO

Scoperto ai piedi dell’Etna un campo di addestramento per terroristi: qui i membri della cellula terroristica di matrice islamica eseguivano esercitazioni di guerra con armi ed esplosivi, in nome della loro fede sovversiva. Il gruppo si autofinanziava con i soldi raccolti da una moschea e da un call center.

ETNA SENZA RIPOSO

E proprio l'Etna, quest'anno, non ha avuto pace. Tra esplosioni, scosse e nubi di cenere. 

 

BIANCO SI RIPRENDE CATANIA

Il cambiamento più importante per la città è stato segnato dalle elezioni amministrative di giugno. Risultato, Enzo Bianco ancora una volta è sindaco di Catania"E' andata" la capacità di Bianco di compattare il centrosinistra, mettendo insieme anche pezzi dell'ex mondo che ruotava attorno a Raffaele Lombardo. Soprattutto ha conquistato il governatore Rosario Crocetta, con il presidente ben contento di alzare la posta del riconoscimento del suo Megafono. Bianco è riuscito anche a far convergere sul suo nome il consenso grillino. Ma chi, veramente, ha segnato la vittoria di Bianco è stato Lino Leanza e il suo "Articolo 4": 14.725 voti che hanno decretato il successo del nuovo sindaco di Catania.

ADDIO PONTE

Il "primo passo" di Bianco non è molto gradito ai catanesi che, ancora oggi, devono fare i conti con il traffico, i ritardi e lo stress. Stiamo parlando del vecchio ponte del Tondo GioeniIn attesa di una nuova infrastruttura finalizzata a sostituire il cavalcavia abbattuto lo scorso agosto dall’Amministrazione comunale di Catania, un cartello che riassume l'opinione della maggior parte di automobilisti catanesi e non, rimane ancora impresso nell'immaginario collettivo etneo.

tondo-gioeni-1-400x215-2-2-2

SBARCO DI IMMIGRATI DIVENTA TRAGEDIA

Ad Agosto il più tragico tra gli sbarchi degli immigrati. Sei migranti muiono sulla spiaggia del lungomare della Plaia, annegati nel tentativo di raggiugere la riva. Il peschereccio con cui erano arrivati, contenente circa 120 migranti, si è arenato a 15 metri dalla riva stessa. Gli extracomunitari che non sapevano nuotare sono "precipitati" in un canale profondo alcuni metri che c'e' prima della battigia. Dario Monteforte, titolare del Lido Verde che il 10 agosto scorso prestò soccorso ai migranti chiudendo lo stabilimento balneare, ha anche ricevuto un premio "l'elefantino d'argento".

MAI COSì IN BASSO

E chiudiamo con un'analisi su come si vive a CataniaSe l'anno scorso la classifica faceva paura, il risultato del 2013 non ha lasciato commenti. L'indagine "Qualità della vita 2013 nelle province italiane", stilata dal Sole 24 Ore, quest'anno alla 24^ edizione, ha collocato la città etna alla posizione 101. Il sindaco Enzo Bianco, commentando i dati della Classifica ha detto: “E’ l’esatta fotografia delle condizioni della città così come ci è stata consegnata, il 9 giugno scorso, e rappresenta per noi un punto di partenza per una risalita che, supportata da interventi seri e radicali, prevediamo costante”. 

Confidiamo allora nel 2014...

Terrorismo, scoperto campo di addestramento sull'Etna
 campo di addestramento era ai piedi dell’Etna: qui i membri della cellula terroristica di matrice islamica eseguivano esercitazioni di guerra con armi ed esplosivi, in nome della loro fede sovversiva.

 

Potrebbe interessarti:https://www.cataniatoday.it/cronaca/terrorismo-campo-addestramento-etna-arresti-30-aprile-2013.html
Seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/CataniaToday/215624181810278



 

Potrebbe interessarti:https://www.cataniatoday.it/cronaca/nubifragio-catania-21-febbraio-2013.html
Seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/CataniaToday/215624181810278


 

Potrebbe interessarti:https://www.cataniatoday.it/cronaca/nubifragio-catania-21-febbraio-2013-video.html
Seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/CataniaToday/215624181810278

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento