Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Bronte

Bronte, donna uccisa a coltellate dal marito: lui tenta il suicidio

La vittima si chiamava Ada Rotini, 46enne originaria della provincia di Siracusa che lavorava come badante. Il marito Filippo Asero è stato trasportato in elisoccorso. Ferito anche l'uomo che si trovava in compagnia della donna

Un altro caso di femminicidio si è consumato in provincia di Catania a distanza di poche settimane dall'omicidio di Vanessa Zappalà: questa mattina a Bronte la 46enne Ada Rotini è stata uccisa a coltellate dal marito Filippo Asero. Secondo le prime ricostruzioni, la donna sarebbe stata sgozzata mentre si trovava in strada insieme all'uomo che accudiva come badante, anche lui rimasto ferito. Asero dopo aver colpito a morte la moglie ha tentato il suicidio autoinfliggendosi una coltellata all'altezza del petto. Non si conoscono ancora i dettagli della dinamica né quelli relativi al movente, ma sembrerebbe che tra i due ci fosse in corso la causa di divorzio.

Asero nel 2001 era stato arrestato da carabinieri  di Randazzo per l'omicidio di Sergio Gardani, 32 anni, ucciso tre giorni prima in un agguato a Bronte che, secondo l'accusa, era maturato nell'ambito di una lotta interna a un clan locale per il controllo delle estorsioni e del traffico di droga. Era stato condannato all'ergastolo nel 2003 in primo grado dalla Corte d'assise di Catania ma poi era stato poi assolto con formula piena per non avere commesso il fatto.

Ada Rotini era originaria della provincia di Siracusa. La tragedia si è consumata in via Boscia dove sono intervenuti i carabinieri della stazione locale coadiuvati da militari di altri reparti per i rilievi del caso. Nell'immediatezza dei fatti è stato allertato anche l'elisoccorso che è intervenuto prelevando il presunto assassino che si trovava ancora sul posto, mentre l'uomo che si trovava in compagnia della donna, è stato trasportato al pronto soccorso di Bronte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bronte, donna uccisa a coltellate dal marito: lui tenta il suicidio

CataniaToday è in caricamento