Fermata banda in possesso di armi e passamontagna per rapina

Sono in corso le indagini tese ad accertare a che titolo la banda era in possesso delle armi e del materiale anche se non si esclude che stessero preparando una rapina

I Carabinieri della Stazione di Motta Sant’Anastasia, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato i pregiudicati C.V.,  di anni 53, P.V., 30enne, e V.C., cittadino rumeno, di anni 34, per detenzione illegale di armi clandestine e di munizionamento. 

Gli uomini, mentre viaggiavano a bordo di una Fiat Punto, hanno forzato un posto di controllo di un pattuglia in Corso Sicilia. Dopo un breve inseguimento, venivano comunque bloccati. All’interno del veicolo i militari hanno scoperto che i tre trasportavano un fucile a canne mozze, marca Pietro Beretta, con matricola abrasa, e 4 cartucce caricate a pallettoni; una pistola calibro 6,35, stessa marca, sprovvista di matricola, completa di caricatore e relative munizioni, nonché un coltello a serramanico, 3 passamontagna, 3 paia di guanti da giardinaggio e 2 rotoli di nastro adesivo per imballaggi.

Sono in corso le indagini tese ad accertare a che titolo la banda era in possesso delle armi e del materiale anche se non si esclude, date le circostanze, che stessero preparando una rapina a qualche esercizio commerciale.

Le armi e le munizioni rinvenute nonché tutto il materiale saranno inviate al Reparto Investigazioni Scientifiche dei Carabinieri di Messina per gli esami balistici e per accertare se le armi sono state utilizzate in precedenti azioni di fuoco o in occasione di altri delitti come rapine in abitazioni o esercizi commerciali, come pure la compatibilità delle stesse e del materiale rinvenuto con gli elementi acquisiti nel corso dei relativi sopralluoghi in occasione di tali eventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento