Fermati due presunti scafisti per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

La barca a vela Barkin, battente bandiera del Delaware negli Stati Uniti, era stata intercettata dal Guardacoste della Guardia di Finanza di Catania

Sono stati fermati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, i due presunti scafisti ucraini individuati ieri a bordo di una barca a vela che ha portato 50 migranti dalla Turchia a Portopalo di Capo Passero e bloccati dal personale del Gruppo interforze di contrasto all'immigrazione clandestina della Procura di Siracusa.

La barca a vela Barkin, battente bandiera del Delaware negli Stati Uniti, era stata intercettata dal Guardacoste della Guardia di Finanza di Catania G.125 Fusco a circa 10 miglia a Sud di Capo Passero.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, grazie anche alla collaborazione degli interpreti, l'imbarcazione era partita lo scorso 10 luglio dalle coste turche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento