Catania celebra il 245esimo anno della fondazione della guardia di finanza

Il comandante provinciale ha rivolto un affettuoso saluto ai familiari di tre finanzieri etnei caduti nell’adempimento del dovere

Nella Caserma “Angelo Majorana” della Guardia di Finanza di Catania si è svolta la cerimonia del 245 esimo anniversario della fondazione della Guardia di Finanza. Nel corso della cerimonia, il comandante provinciale, Antonio Nicola Quintavalle Cecere, nel ringraziare le autorità intervenute che con la loro presenza hanno attestato la propria vicinanza al corpo, ha sottolineato la particolare importanza della ricorrenza. E' un momento di condivisione, tra tutti i finanzieri etnei, dei risultati di servizio ottenuti grazie alle energie profuse per la salvaguardia della legalità e la tutela dei cittadini onesti e delle imprese che operano nel rispetto delle regole.

Davanti al comandante provinciale era schierata una rappresentanza di tutte le componenti delle fiamme gialle operanti nella provincia, compresi i militari del soccorso alpino di Nicolosi, le componenti aerea e navale e le unità cinofile antidroga. Presenti anche i rappresentanti del comitato di base della rappresentanza militare e dell’associazione nazionale finanzieri d’Italia. Il Generale Quintavalle Cecere ha ricordato il sacrificio dei finanzieri caduti nell’adempimento del dovere, alla cui memoria, ha reso omaggio, nella mattina del 21 giugno scorso, deponendo una corona al monumento alle fiamme gialle in piazza San Francesco di Paola. Il comandante provinciale ha rivolto un affettuoso saluto ai familiari di tre finanzieri etnei caduti nell’adempimento del dovere e a due militari, oggi in congedo, rimasti feriti in attività di servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento