rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Festa di Sant'Agata: adesso si diventa capovara per concorso

L'Arcivescovo ha introdotto il "Regolamento per il conferimento dell'incarico di maestro del fercolo". E non solo. Il regolamento riguarda anche i collaboratori per le celebrazioni in onore di Sant'Agata

Anche per la festa di Sant'Agata, il contratto per il capovara durava a vita e le nomine per i collaboratori avvenivano in automatico. L'Arcivescovo, così, ha deciso di mettere fine questo iter, introducendo il "Regolamento per il conferimento dell'incarico di maestro del fercolo". E non solo. Il regolamento riguarda anche i collaboratori per le celebrazioni in onore di Sant'Agata.

Non ci sarà più un contratto tra il Capitolo della cattedrale e il capo mastro. In base al nuovo regolamento, l'incarico durerà tre anni e ci saranno delle regole da rispettare. Il maestro del fercolo provvede all'apertura e alla chiusura del sacello. Cura la preparazione e la pulizia del fercolo, l'apertura e la chiusura del locale destinato. Cura quanto occorre per le processioni. E' personalmente presente sul fercolo e lo dirige durante il giro delle sacre reliquie.

Il "maestro" del fercolo è obbligato alla formazione permanente e rinnova ogni anno le sue promesse battesimali. Si avvale dell'assistenza di 12 responsabili ( cinque al fercolo, uno allo scrigno, uno alle maniglie, due al baiardo, uno alla casa del fercolo, due allo smaltimento della cera), scelti di concerto col delegato arcivescovile.


I responsabili, se richiesti dal maestro del fercolo, propongono il nominativo di persone, scelte fra gli iscritti alle associazioni agatine, quali collaboratori. Gli incarichi di responsabili e di collaboratori possono essere revocati in qualsiasi momento e cessano comunque con la conclusione del mandato del maestro del fercolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa di Sant'Agata: adesso si diventa capovara per concorso

CataniaToday è in caricamento