rotate-mobile
Cronaca

Dopo due anni la festa di Sant'Agata torna ad essere di presenza: riunito il comitato sicurezza

La riunione era finalizzata alla messa a punto delle pianificazioni di safety e security necessarie ad assicurare una cornice di sicurezza ad una manifestazione particolarmente sentita e partecipata da cittadini e turisti che, peraltro, torna nella sua veste tradizionale dopo due anni di interruzione dovuta alla pandemia

Si è svolto, ieri, a Catania il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, dedicato alla festività di Sant'Agata in programma fra il 3 ed il 5 febbraio prossimi e dopo due anni torna ad essere di presenza. Il contenuto dell'incontro è stato reso noto oggi dalla prefettura, con i dettagli delle decisioni.

All'incontro, presieduto dal Prefetto, hanno partecipato, tra gli altri, le forze dell'ordine, l'arcivescovo di Catania, il commissario straordinario del Comune, e il Comitato festeggiamenti. La riunione era finalizzata alla messa a punto delle pianificazioni di safety e security necessarie ad assicurare una cornice di sicurezza ad una manifestazione particolarmente sentita e partecipata da cittadini e turisti che, peraltro, torna nella sua veste tradizionale dopo due anni di interruzione dovuta alla pandemia.

Viabilità

E' stato effettuato un monitoraggio degli interventi di manutenzione stradale che il Comune di Catania sta ultimando per eliminare eventuali situazioni di pericolo. Lo stesso Ente locale ha comunicato che, al fine di incentivare l'utilizzo del trasporto pubblico, Amts e Fce incrementeranno le proprie corse; sarà, in particolare, prorogato l'orario di esercizio della linea metropolitana.

Sicurezza

Ai luoghi dove si concentrerà il maggior afflusso di persone, come piazza del Duomo, si potrà accedere attraverso varchi dedicati ed opportunamente presidiati dalle forze di polizia o da squadre di volontari della Protezione civile. La via Dusmet, inoltre, sarà lasciata libera per assicurare un'adeguata via di fuga in caso di emergenza. Il Comune di Catania provvederà, inoltre, a far rimuovere tutto ciò che possa creare intralcio, le fioriere, al passaggio del fercolo, così come dei fedeli al seguito della processione, prevedendo, altresì, la temporanea rimozione del cordolo spartitraffico di via Umberto I. Lo stesso Ente locale adotterà un'ordinanza di divieto di somministrazione di bevande superalcoliche.

L'Asp disporrà il potenziamento dei pronto soccorso dei presidi ospedalieri territoriali, così come della rete di guardie mediche, mentre il 118 attiverà le Postazioni mediche avanzate, richiedendo l'incremento del numero delle ambulanze disponibili.

Protezione civile

Il Comune di Catania attiverà il Centro operativo comunale (Coc.). Il Dipartimento regionale assicurerà, inoltre, il proprio supporto anche grazie alla presenza di squadre di volontari provenienti dalle province limitrofe. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo due anni la festa di Sant'Agata torna ad essere di presenza: riunito il comitato sicurezza

CataniaToday è in caricamento