Controlli a tappeto delle fiamme gialle: scoperti 28 lavoratori in nero

Si è concluso il "Piano Coordinato di Controllo Economico del Territorio" che la Guardia di Finanza ha eseguito in città, durante il fine settimana appena concluso

Un altro fine settimana di controlli e verbali per le Fiamme Gialle catanesi. In materia di emissioni di scontrini e ricevute fiscali sono stati eseguiti 88 controlli, che hanno portato alla constatazione di 76 violazioni per mancata o irregolare emissione di tali documenti fiscali, con una percentuale pari all’86% di violazioni riscontrate sul totale degli esercenti sottoposti a controllo nel piano effettuato. Sia i soggetti controllati, che coloro a cui sono state contestate irregolarità di varia natura, risultano riconducibili alle molteplici categorie di esercenti che compongono il tessuto economico-commerciale del territorio catanese. Tali irregolarità vanno ad aggiungersi alle 1606 violazioni in materia di scontrini e ricevute fiscali già individuate dalla Guardia di Finanza - sul territorio dell’intera Provincia – nei primi 5 mesi del corrente anno.

Per quanto riguarda il contrasto all’abusivismo ed alla vendita di prodotti contraffatti, nel fine settimana, sono stati eseguiti diversi interventi, che hanno portato al sequestro di 1634 "pezzi" e sono state verbalizzate le condotte illecite di 11 clienti che si sono resi responsabili di avere acquistato incautamente prodotti con "griffe" contraffatte, (borse, scarpe e articoli di pelletteria) ai sensi dell’art. 1 del Decreto Legge nr. 35 del 2005 convertito in Legge nr. 80 del 14.05.2005, che prevede la sanzione amministrativa per il "cliente" da un minimo di 100 euro ad un massimo di 7000,00 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In merito al lavoro sommerso, sono stati controllati 38 lavoratori, su un totale di 15 aziende ispezionate e di cui 14 irregolari. Complessivamente sono risultati "in nero" 28 lavoratori. In particolare, in un’ azienda commerciale, tutti e 5 i lavoratori sono risultati in "nero".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sidra, il 3 agosto sospesa erogazione idrica: ecco la zona di Catania interessata

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Coronavirus, invitato a nozze positivo e 90 in quarantena: donna ricoverata a Catania

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, in Sicilia 39 nuovi casi: a Catania sono 6 in più

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 31 luglio 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento