Controlli a tappeto delle fiamme gialle: scoperti 28 lavoratori in nero

Si è concluso il "Piano Coordinato di Controllo Economico del Territorio" che la Guardia di Finanza ha eseguito in città, durante il fine settimana appena concluso

Un altro fine settimana di controlli e verbali per le Fiamme Gialle catanesi. In materia di emissioni di scontrini e ricevute fiscali sono stati eseguiti 88 controlli, che hanno portato alla constatazione di 76 violazioni per mancata o irregolare emissione di tali documenti fiscali, con una percentuale pari all’86% di violazioni riscontrate sul totale degli esercenti sottoposti a controllo nel piano effettuato. Sia i soggetti controllati, che coloro a cui sono state contestate irregolarità di varia natura, risultano riconducibili alle molteplici categorie di esercenti che compongono il tessuto economico-commerciale del territorio catanese. Tali irregolarità vanno ad aggiungersi alle 1606 violazioni in materia di scontrini e ricevute fiscali già individuate dalla Guardia di Finanza - sul territorio dell’intera Provincia – nei primi 5 mesi del corrente anno.

Per quanto riguarda il contrasto all’abusivismo ed alla vendita di prodotti contraffatti, nel fine settimana, sono stati eseguiti diversi interventi, che hanno portato al sequestro di 1634 "pezzi" e sono state verbalizzate le condotte illecite di 11 clienti che si sono resi responsabili di avere acquistato incautamente prodotti con "griffe" contraffatte, (borse, scarpe e articoli di pelletteria) ai sensi dell’art. 1 del Decreto Legge nr. 35 del 2005 convertito in Legge nr. 80 del 14.05.2005, che prevede la sanzione amministrativa per il "cliente" da un minimo di 100 euro ad un massimo di 7000,00 euro.

In merito al lavoro sommerso, sono stati controllati 38 lavoratori, su un totale di 15 aziende ispezionate e di cui 14 irregolari. Complessivamente sono risultati "in nero" 28 lavoratori. In particolare, in un’ azienda commerciale, tutti e 5 i lavoratori sono risultati in "nero".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento