Dopo lo stop di sabato, la " 'fera o luni" potrà aprire al completo anche nei festivi

Il Ministero dell'Interno ha specificato che la chiusura dei mercati nei festivi e prefestivi, cosi come riportato nell'ultimo dpcm, riguarda esclusivamente i mercati coperti e non quelli all'aperto

foto archivio

Nella giornata di sabato gli operatori della fiera di Catania non hanno potuto montare le proprie bancarelle in piazza Carlo Alberto. Una prima interpretazione del dpcm appena varato dal Governo sembrava impedire agli operatori del settore non alimentare di lavorare. In via precauzionale si è scelto di far prevalere l'interpretazione più restrittiva, con il conseguente malcontento dei venditori. Il capogruppo in Consiglio Comunale Daniele Bottino, che si è interessato subito alla vicenda, ha contribuito alla risoluzione della problematica. Grazie ad una nota integrativa, il Ministero dell'Interno ha infatti specificato che la chiusura dei mercati nei festivi e prefestivi, cosi come riportato nell'ultimo dpcm, riguarda esclusivamente i mercati coperti e non quelli all'aperto. Gli operatori della fiera e dei mercati storici già da diverse settimane si sono infatti attivati per rispettare le disposizioni di sicurezza, auto-regolamentandosi.

"L' amministrazione comunale di Catania, in maniera responsabile - dichiara Bottino - non avendo avuto chiarimenti in merito all'ultimo dpcm, nella giornata di sabato ha mantenuto la chiusura del settore non alimentare della fiera di Piazza Carlo Alberto. Diverse sono state le lamentele e le manifestazioni degli operatori, che non riuscivano ad accettare come il mercato storico potesse operare nel settore alimentare come se nulla fosse, chiudendo al contempo il perimetro destinato agli stalli di merce varia. Finalmente, nel tardo pomeriggio di ieri, ho appreso che il Ministero dell'Interno ha chiarito con una nota che la chiusura del settore non alimentare è solo per i mercati coperti e non per quelli all'aperto". Una buona notizia per gli operatori e per tutte le amministrazioni comunali etnee, che finalmente potranno attuare nel migliore dei modi le disposizioni date dal Governo. Dal prossimo sabato, quindi, anche la " 'fera o luni" di Catania potrà essere regolarmente aperta con tutte le bancarelle al loro posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento