I "veleni" della facoltà di farmacia in un film: verrà presentato a Venezia

Trentasei persone si erano ammalate, molte di cancro, per la insalubrità degli ambienti. Emanuele, un ricercatore morto di tumore ai polmoni, aveva lasciato un memoriale che ha ispirato la regista Costanza Quatriglio

Il dramma dentro il laboratorio di farmacia dell'Università di Catania diventa un film. Trentasei persone si erano ammalate, molte di cancro, per la insalubrità degli ambienti. Emanuele, un ricercatore morto di tumore ai polmoni, aveva lasciato un memoriale in cui aveva annotato le condizioni dei laboratori. Costanza Quatriglio, in 35 minuti, ha voluto raccontare i "veleni" della facoltà di Farmacia. E il prossimo 31 agosto "Con il fiato sospeso" sarà a Venezia70.

Tutto ha inizio dal racconto di Emanuele Patanè come spiega la stessa regista. "Emanuele era un ragazzo di 29 anni, laureato in Farmacia con 110 e lode, dottorato in Scienze Farmaceutiche presso l’Università di Catania e morto di cancro ai polmoni nel 2003. Potrebbe essere stata solo un’enorme disgrazia se non fosse che nello stesso laboratorio dove lui ha fatto ricerca, sono morti negli anni altri 15 ricercatori. Da lui parte tutto, ancora in vita scrive una denuncia sulla gestione dei rifiuti tossici in laboratorio, che diventa base e fondamento per l’apertura del processo che è ancora in corso. Nel film la sua voce è interpretata da Michele Riondino".

Nel film Stella studia Farmacia all'università. Quando è l’ora della tesi viene inserita in un gruppo di ricerca. Pian piano si rende conto che nei laboratori di chimica qualcosa non va. L'ambiente è insalubre, qualcuno comincia a star male, i professori parlano di coincidenze. L’amica Anna, che ha lasciato gli studi per suonare in un gruppo indie-punk, vorrebbe che Stella smettesse di passare intere giornate in laboratorio; Stella, al contrario, non vuole rinunciare al suo sogno. Dall’incredulità alla perdita di ogni certezza: la sua storia si intreccia con il diario del giovane dottorando che ha già percorso la strada in cui Stella si imbatterà.

1012432_1398041917085906_77586725_n-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento