Caso Raciti, Pg: “No a revisione del processo per Speziale”

I legali sperano adesso che la Corte d'Appello di Messina valuti autonomamente e in maniera diversa dal Pg la domanda di revisione presentata il 19 marzo scorso

Il sostituto procuratore generale di Catania Sabriana Gambino ha emesso un provvedimento in cui dichiara che non vi sono "allo stato i presupposti per avanzare richiesta di revisione del processo" ad Antonino Speziale, condannato ad otto anni per la morte dell'ispettore di polizia Filippo Raciti durante il derby Catania-Palermo del 2 febbraio del 2007".

A darne notizia i difensori di Speziale, gli avvocati Giuseppe Lipera e Grazia Coco, che avevano sollecitato un nuovo processo per il loro assistito.
I legali sperano adesso che la Corte d'Appello di Messina valuti autonomamente e in maniera diversa dal Pg la domanda di revisione presentata il 19 marzo scorso.

"Speravamo che l'autorità' giudiziaria etnea intervenisse -scrivono Lipera e Coco- ancorché su nostra sollecitazione, per sanare quel che noi riteniamo un errore giudiziario e ne avevamo offerto proprio la possibilità attraverso un'istanza atipica diretta alla Procura Generale presso la Corte d'Appello di Catania".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento