Finto elettricista va all'Altair e si fa dare 60 euro: preso in strada

Era solito commettere questo tipo di reato ai danni di vari esercizi commerciali, sempre con lo stesso metodo

I carabinieri della stazione di Piazza Verga e della compagnia di Giarre hanno denunciato un pregiudicato 54enne di Biancavilla per truffa. L’uomo, inducendo in errore il personale impiegato all'ingresso della palestra "Altair Club" di Via Francesco Riso di Catania fingendosi elettricista, aveva fatto credere di essere stato incaricato dal titolare dell’attività per delle riparazioni, per le quali era necessario l’immediato acquisto di materiale.

Fingendo di parlare al telefono con il titolare, in presenza di un'addetta all'accoglienza della palestra, si era fatto consegnare 60 euro, per poi allontanarsi e far perdere le proprie tracce. Inseguito a piedi dal personale della palestra, è stato fermato poco dopo dai militari che nel frattempo erano stati allertati. Il denaro è stato recuperato. L’uomo era solito commettere questo tipo di reato ai danni di vari esercizi commerciali, sempre con lo stesso metodo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento