menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiumefreddo, la guardia di finanza scopre un minimarket abusivo

L'attività era totalmente sconosciuta al fisco. Il titolare dovrà restituire all'agenzia dell'entrate circa 90 mila euro per imposte non dichiarate

I finanzieri del comando provinciale di Catania, nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale e all’economia sommersa, hanno scoperto a Fiumefreddo di Sicilia un minimarket completamente sconosciuta al fisco. In particolare, le fiamme gialle di Riposto, grazie alla costante attività di controllo economico del territorio e di intelligence economico-finanziaria, hanno rilevato che l’impresa commerciale operava con una partita Ivache risultava cessata dal 2015 e che dal 2012 questa azienda non presentava alcuna dichiarazione fiscale.

 Attraverso lo sviluppo di mirate indagini tributarie, eseguite nel corso di una verifica fiscale, i militari hanno integralmente ricostruito il volume di ricavi realizzato dal “minimarket” che è risultato di oltre 400 mila euro. Per le violazioni riscontrate, il titolare dell’impresa commerciale è stato segnalato all’agenzia delle entrate per il recupero di circa 90 mila euro di imposte non dichiarate al fisco nonché per l’applicazione delle relative sanzioni tributarie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento