Fiumefreddo, scoperta truffa ai soci di una cooperativa edilizia

Alcuni acquirenti, confidando nella buona fede dei costruttori, avevano complessivamente versato l’importo di oltre 76 mila euro.

I finanzieri etnei hanno segnalato all’autorità giudiziaria quattro soggetti, responsabili di una presunta truffa ai danni dei soci della Società Cooperativa “La Villetta”, costituita per la realizzazione di sedici villette da adibire ad alloggi residenziali nel comune di Fiumefreddo di Sicilia.

In particolare, da un approfondito esame della documentazione amministrativo- contabile relativa agli anni dal 2010 al 2016, le fiamme gialle hanno accertato che alcuni soci-acquirenti, confidando nella buona fede e nella convenienza dell’investimento, avevano complessivamente versato l’importo di oltre 76 mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Successivamente, il consiglio di amministrazione deliberava l’assegnazione delle villette ad altri soci e non a quelli che avevano versato le somme di denaro e che avevano quindi un diritto di prelazione.  Inoltre il terreno scelto per la realizzazione degli immobili della cooperativa era gravato da più ipoteche e la cooperativa aveva maturato debiti per 240 mila euro nei confronti di un subappaltatore.  il costruttore non aveva provveduto a stipulare la fidejussione a garanzia di tutte le somme conferite alla cooperativa. I finanzieri sono quindi intervenuti per ripristinare la legalità ed evitare ulteriori illeciti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento