rotate-mobile
Cronaca

Flixbus rimborsa il biglietto a chi torna a casa per votare: via alla campagna contro l'astensionismo

Si chiama #IoVoglioVotare l'iniziativa della compagnia di trasporto che prevede la totale esenzione del costo del viaggio per chi ritorna nel proprio Comune di residenza per esercitare il diritto al voto

"Vogliamo fare la nostra parte affinché le spese necessarie ad affrontare un viaggio non ostacolino l'esercizio di un diritto e dovere civico fondamentale quale, appunto, quello del voto". Andrea Incondi, manager di FlixBus Italia, annuncia l'iniziativa #IoVoglioVotare, rivolta a chi vuole andare a votare il 25 settembre. Da lunedì 19 e fino alla data delle elezioni, e userà Flixbus per raggiungere il Comune di residenza, anche in Sicilia, vedrà rimborsato il viaggio di andata e ritorno. La campagna nasce per due ragioni.

"La prima è la crescita dell'astensionismo in Italia, denunciata, fra gli altri, dal portale di sondaggi YouTrend, che stima un'affluenza intorno al 65 per cento alle elezioni del 25 settembre, delineando il rischio di un'astensione record nel Paese". La seconda ragione è, in particolare, "l'aumento dell'astensionismo giovanile: Swg prevede che soltanto il 48 per cento della popolazione di età compresa fra i 18 e i 34 anni andrà a votare, con un'affluenza stimata in diminuzione di ben 7 punti percentuali rispetto alle elezioni del 2018".

Flixbus, aggiunge poi che un ostacolo per i fuori sede "è rappresentato spesso dal costo del viaggio: secondo i dati Istat, in Italia sono 4,9 milioni le persone che studiano o lavorano in un comune diverso da quello di residenza" e dunque "molte di queste, in larga parte giovani, potrebbero dover rinunciare a esercitare il proprio diritto al voto per l'impossibilità di sostenere tale spesa, potenzialmente molto ingente". Da qui l'iniziativa dell'azienda che è valida su tutti i collegamenti nazionali e internazionali operativi con l'Italia.

Per ottenere il rimborso del viaggio, chi tornerà con FlixBus nel proprio comune di residenza dovrà inviare a iovogliovotare@flixbus.it: due foto della propria tessera elettorale (una della prima pagina recante le informazioni personali, l'altra della pagina su cui è stato apposto il timbro della votazione), una foto della propria carta d'identità o patente e il biglietto FlixBus della corsa effettuata. Eventuali foto condivise sui social media non saranno prese in considerazione come condizione per richiedere il rimborso, si precisa.

L'iniziativa è valida esclusivamente per prenotazioni effettuate tramite l'app FlixBus gratuita; per viaggi verso tutte le destinazioni FlixBus in Italia anche con partenza dall'estero. Il rimborso avverrà un voucher di valore pari all'importo del viaggio di andata effettuato per raggiungere il comune di residenza, valido dal 25 settembre al 30 novembre 2022 e dall'11 gennaio al 31 marzo 2023. Il voucher è utilizzabile in un'unica transazione: se il credito non viene esaurito nell'acquisto, non potrà essere utilizzato per un acquisto successivo. Metodo di rimborso: inviare a iovogliovotare@flixbus.it le foto della tessera elettorale e del documento d'identità e il biglietto FlixBus relativo alla corsa effettuata.

La prenotazione si può già effettuare ed è valida da lunedì 19 a domenica 25 settembre (inclusa). Il periodo per inviare le foto e il biglietto a iovogliovotare@flixbus.it e trattamento delle domande di rimborso è da domenica 25 settembre a sabato 15 ottobre (incluso). Chi richiede il rimborso è tenuto a prendere visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali reperibile al link: https://www.flixbus.it/iniziativa-agevolazioni-viaggi-elettori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flixbus rimborsa il biglietto a chi torna a casa per votare: via alla campagna contro l'astensionismo

CataniaToday è in caricamento