menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondachello, Mascali: parallela di via Spiaggia nel degrado

Denunciano lo stato nel quale versa la strada parallela di via Spiaggia situata a Fondachello. Sono gli esponenti del comitato chiamato "cittadini per Mascali". Tra questi Giuseppe Zingale che descrive lo stato di abbandono e degrado: "Presente una vera e propria discarica"

Denunciano lo stato nel quale versa la strada parallela di via Spiaggia situata a Fondachello, frazione di Mascali. Sono gli esponenti del comitato chiamato “cittadini per Mascali”. Tra questi Giuseppe Zingale descrive lo stato di abbandono e degrado nel quale versa l’arteria che si estende in prossimità del lungomare locale.

“La strada non ha una denominazione – spiega Zingale - ma tutti qui la conoscono come “la parallela di via Spiaggia”.  “Un’arteria che, complice la quasi totale assenza di pubblica illuminazione, - spiega Zingale - è diventata una pattumiera a cielo aperto, un neo (mica tanto piccolo) sull’immagine linda e dorata di Fondachello”.

“Si tratta del più grosso luogo adibito all’abbandono abusivo ed illegale di tutte quelle cose che gli abitanti del paese hanno voluto definitivamente disfarsi. Montagne di vecchi mobili, copertoni, piante morte, sacchetti di plastica e bottiglie vuote. Una ferita che, nonostante le nostre segnalazioni, resta ancora aperta e rappresenta un zavorra che tira giù una cittadina che ha deciso di rimboccarsi le maniche e voltare pagina per non ripetere più gli errori del passato. Ecco perché, insieme ad alcuni residenti della zona, abbiamo deciso di fondare un comitato chiamato “cittadini per Mascali”. Abitanti e commercianti di questo paese che si sono uniti per dare più forza alla propria voce e che presto preparerà un elenco di interventi, accompagnato da una raccolta firme, per avere quelle opere necessarie per poter vivere decorosamente in tutte le frazioni di Mascali, a partire proprio dalla parallela di via Spiaggia”.

discarica-2-5

Gli esponenti del comitato puntano il dito contro le ripercussioni che l’intera frazione di Fondachello possa subire dal punto di vista turistico, proprio ora che siamo in prossimità dell’avvento della stagione estiva: “La montagna di spazzatura nella “parallela di via Spiaggia” con le piogge invernali, si trasforma in una “matassa” umidiccia impossibile da smaltire in tempi brevi. Eppure Mascali (e Fondachello in particolare) avrebbe bisogno di ben altre cartoline da mostrare ai visitatori che, per ora, sono attirati qui da un turismo “mordi e fuggi”, frutto più di causali conoscenze con gli abitanti del luogo, che per reale attività di promozione delle bellezze locali da parte di chi ci amministra”.  “L’amministrazione preferisce lasciare questo pericoloso monumento all’abbandono e al degrado perfettamente alla portata di chiunque: impossibile per i turisti non notarlo e, peggio ancora, evitarlo”.

Il Comitato avanza poi alcune proposte per riqualificare la strada: “Per valorizzare l’area si potrebbe anche costruire un ampio parcheggio e trasformare una parte di questa strada in uno spazio pedonale dover passeggiare oppure andare in bici in totale sicurezza nel periodo estivo. – conclude Zingale - Perché allora non intervenire? Si tratta di immobilismo delle istituzioni oppure dell’ennesimo segnale che qui il turista diventa un peso e non una risorsa?”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Consiglio comunale, seduta straordinaria sull'emergenza Covid

  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento