Fondi da Roma per il terremoto, M5S: "Altro che passerella"

"A pochi giorni dal sisma che ha colpito alcuni comuni del Catanese arrivano già le prime risposte del governo nazionale, questo a testimonianza del fatto che l’esecutivo Conte è presente", spiegano i deputati regionali M5S

"A pochi giorni dal sisma che ha colpito alcuni comuni del Catanese arrivano già le prime risposte del governo nazionale, questo a testimonianza del fatto che l’esecutivo Conte è, e sarà sempre, vicino ai cittadini e che l’arrivo di Di Maio nei luoghi colpiti dal terremoto è stato tutt’altro che una passerella, come qualche frustrato politico ha cercato di far credere. Fossero state così tutte le passerelle dei governi che ci hanno preceduti, sicuramente in Italia avremmo meno baracche e più cittadini sereni”.

Ad affermarlo sono il capogruppo MSS all’Ars, Francesco Cappello, e il deputato e vicepresidente dell’Ars Giancarlo Cancelleri che, assieme ad una delegazione di parlamentari 5 Stelle a sala d’Ercole, hanno accompagnato nei giorni scorsi il vicepremier e il capo della protezione civile Borrelli, a fare un sopralluogo nei comuni etnei colpiti dal terremoto dei giorni scorsi.

“Il governo Conte - dice Cancelleri - si è subito attivato per correre in soccorso delle popolazioni colpite e lo stanziamento di 10 milioni di euro per le emergenze messi a disposizione dei sindaci e la pronta firma dell’ordinanza della protezione civile ne sono la tangibile, plastica dimostrazione. Quest’ordinanza, tra le altre cose, consente, a chi ha avuto danneggiata la casa in cui viveva, di porre in essere interventi immediati fino a 25 mila euro, grazie ad un procedura semplificata e garantisce alle attività produttive un primo stanziamento fino a 25 mila euro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non possiamo – afferma Cappello – che esprimere soddisfazione per l’intervento dell’esecutivo, che ha tradotto in fatti gli impegni presi, e per la prontezza con cui ciò si è verificato. Per quanto ci riguarda, noi continueremo a fare da tramite tra le popolazioni siciliane e il governo centrale per assecondare tutte le esigenze che si prospetteranno nei giorni a venire”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento