Fontana Tondo Gioeni, il consigliere Campisi: "Individuare chi ha imbrattato"

La nota dell'esponente di Grande Catania che invita l'amministrazione a installare videocamere in tutti i monumenti della città

"Chi ha imbrattato la fontana del Tondo Gioeni non solo è un incivile ma ha solo dimostrato di non amare e rispettare la città in cui vive”, questo il commento del consigliere di Grande Catania, Alessandro Campisi, sul danno arrecato ieri alla Fontana del Tondo Gioeni.

“Ringrazio il Sindaco Salvo Pogliese, l'Amministrazione Comunale e la Catania Multiservizi che prontamente sono intervenuti per ripulire il monumento e spero che l’autore o gli autori siano al più presto individuati, tramite le telecamere di videosorveglianza, e giustamente puniti”. “Ritengo, inoltre, che sia opportuno – continua il consigliere Alessandro Campisi –installare delle telecamere di videosorveglianza nei pressi di tutti i monumenti della città per evitare che si possano verificare altri atti di vandalismo volti a danneggiare l'immagine di Catania. La città è di tutti e deve essere rispettata e curata da ognuno di noi, chi non lo fa merita di avere una punizione esemplare”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento