Fontanarossa, pizzaiolo "fiutato" da cane antidroga e arrestato

L'uomo era sbarcato da un volo proveniente da Roma Fiumicino e sin dal fermo dell'unità cinofila, avvenuto presso la sala arrivi nazionali, aveva manifestato chiari segni di insofferenza e nervosismo al controllo dei finanzieri

La guardia di finanza, ha arrestato un corriere di droga all'aeroporto di Fontanarossa. L'uomo, un piazzaiolo di Giardini Naxos, "fiutato" dal cane antidroga Zoro, è stato bloccato con 230 grammi di cocaina nella zona arrivi.

L'uomo era sbarcato da un volo proveniente da Roma Fiumicino e sin dal fermo dell’unità cinofila, avvenuto presso la sala arrivi nazionali, aveva manifestato chiari segni di insofferenza e nervosismo al controllo dei finanzieri. Tale atteggiamento ha così indotto i militari unitamente ai funzionari doganali, a verificare l’eventuale presenza di droga attraverso accertamenti sul bagaglio e sulla persona.

Gli esiti della perquisizione effettuata hanno confermato la presenza di sostanza stupefacente abilmente occultata all’interno dei calzini. Il pizzaiolo, incensurato, è stato arrestato e la cocaina è stata sottoposta a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento