rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Fontanarossa, processo Multiservizi: chiesti oltre due anni di reclusione per Lombardo

E' la richiesta di condanna avanzata dal sostituto procuratore Angelo Busacca a conclusione della requisitoria del processo sull'affidamento senza gara, nel 2007, alla Pubbliservizi dell'appalto per la pulizia dell'aerostazione dell'aeroporto di Fontanarossa

Due anni e sei mesi di reclusione per abuso d'ufficio. E' la richiesta di condanna avanzata per l'ex presidente della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, dal sostituto procuratore Angelo Busacca alla terza sezione penale del Tribunale di Catania a conclusione della requisitoria del processo sull'affidamento senza gara, nel 2007, alla Pubbliservizi dell'appalto per la pulizia dell'aerostazione dell'aeroporto di Fontanarossa.

Il pm ha sollecitato al collegio, presieduto da Maria Pia Urso, anche la condanna a due anni per l'allora presidente della Sac, Stefano Maria Ridolfo, e un anno e quattro mesi ciascuno per i componenti dell'allora Consiglio di amministrazione della società che gestisce i servizi all'aeroporto di Catania: Michele Sineri, Alfio D'Urso, Sebastiano Paladino e Giuseppe Gitto.

La stessa condanna, a un anno e quattro mesi, è stata chiesta per il direttore generale della Pubbliservizi, Giacomo Di Blasi. La posizione di quest'ultimi, secondo l'accusa, sarebbe stata meno rilevante nell'operazione, alla quale, pero', secondo il Pm si "sarebbero comunque prestati". L'udienza è stata aggiornata al prossimo 24 aprile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontanarossa, processo Multiservizi: chiesti oltre due anni di reclusione per Lombardo

CataniaToday è in caricamento