Forconi: "Domani occuperemo Palazzo degli Elefanti"

Da stamattina alle sette i 'Forconi'di Mariano Ferro presidiano il Municipio di Catania. Domani, dopo l'incontro con il Sindaco Stancanelli una delegazione del Movimento occuperà il Comune

Domani, giovedì 9 febbraio, l’aula consigliare del comune di Catania sarà occupata da una delegazione del movimento dei Forconi, così come già sta accadendo in diversi comuni siciliani: Avola, Floridia, Paternò, Ramacca, San Cataldo, Piana degli Albanesi e molti altri.

Il leader del movimento Mariano Ferro, sentito telefonicamente oggi pomeriggio, ha dichiarato: “In mattinata incontreremo il Sindaco e il Presidente del consiglio comunale per discutere della situazione, è nostra intenzione poi stabilirci dentro il Comune per aspettare la decisione del Governo che avverrà il 15-16 febbraio”

Raffaele Stancanelli avrebbe risposto di essere disposto a ricevere solo una delegazione del ‘Movimento’, a quanto pare non più di una decina di persone,  giusto il tempo per una veloce conferenza stampa e poi via, di nuovo tutti fuori.

La nuova tipologia di protesta del Movimento, presidi pacifici e occupazioni di luoghi simbolo che si sta spargendo a macchia d’olio nei diversi comuni siciliani, è una protesta che non vuole creare disagio alla gente ma mantenere accesi i riflettori dell’opinione pubblica e dei governi – nazionale e regionale – sulle ragioni di agricoltori, pescatori, autotrasportatori, artigiani, edili, ormai piegati da lunghi mesi di crisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento