Formazione professionale, “progetto prometeo” a rischio fallimento

La Regione Siciliana taglia i fondi al Progetto Prometeo: a rischio 21 corsi di formazione professionale e il futuro di circa 200 giovani allievi, tra Catania (quartiere di Librino) e Acireale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

La Regione Siciliana taglia i fondi al Progetto Prometeo: a rischio 21 corsi di formazione professionale e il futuro di circa 200 giovani allievi, tra Catania (quartiere di Librino) e Acireale.

Gli operatori sono già senza stipendio dal mese di novembre 2014. Domani, giovedì 19 marzo, alle 10.30, in sala Bonaventura (via A. di Sangiuliano 313) la Cisl e la Cisl Scuola di Catania terranno una conferenza stampa per denunciare la grave situazione che si verrà a creare se non sarà trovata una soluzione adeguata.

Interverranno Giovanni Migliore, segretario regionale e responsabile Formazione della Cisl Scuola Sicilia; Rosaria Rotolo, segretaria generale Cisl Catania, e Pippo Denaro, segretario generale Cisl Scuola Catania. Il Progetto Prometeo nasce nel 2013 per volontà dell'Amministrazione Regionale, a salvaguardia occupazionale degli operatori della formazione professionale rimasti senza lavoro, dopo la revoca dell'accreditamento degli enti ai quali appartenevano. Oggi, dei 1415 lavoratori idonei ne sono stati avviati circa 500 in tutta la Sicilia.

Torna su
CataniaToday è in caricamento