Foto intime di ragazze di Scordia diffuse su internet: tre indagati

Perquisizioni domiciliari ed informatiche sono state eseguite dalla polizia postale di Catania e dai carabinieri nei confronti di tre soggetti residenti, due a Scordia ed uno a Militello Val di Catania

Perquisizioni domiciliari ed informatiche sono state eseguite dalla polizia postale di Catania e dai carabinieri nei confronti di tre soggetti residenti, due a Scordia ed uno a Militello Val di Catania, ritenuti responsabili di diffamazione aggravata, utilizzo di dati personali e, uno degli indagati, di tentata estorsione.

L’indagine è stata avviata a seguito di denunce da parte di diverse ragazze residenti a Scordia che rappresentavano la divulgazione, anche su Internet, di immagini che le ritraevano in pose intime. Le investigazioni hanno permesso di risalire ai presunti autori della divulgazione.

Sono stati sequestrati smartphone e apparecchiature informatiche che saranno oggetto di analisi tecniche da parte del personale della Polizia Postale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento