Fratelli d'italia-Alleanza nazionale: il calatino Giordano Sottosanti eletto membro dell'assemblea nazionale del partito della meloni e crosetto.

La delegazione calatina al Congresso di Fiuggi ha mostrato grande sensibilità verso alcuni temi caldi al centro dell’opinione pubblica, in particolare quelli legati alla Sovranità ed Equitalia-Serit. Con la presenza di Sottosanti in Assemblea, avranno voce anche le istanze del Calatino.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

C'è anche un calatino nell'Assemblea Nazione di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale. Il Presidente del movimento, Giorgia Meloni, ha infatti ufficializzato l'elezione del ramacchese Giordano Sottosanti, in virtù dei risultati delle votazioni avvenute tra i 3150 grandi elettori delegati al Congresso tenutosi nella suggestiva cornice di Fiuggi lo scorso 8 e 9 marzo.

Congresso al quale il Calatino ha attivamente contribuito con la presenza di ben 5 grandi elettori, eletti nel collegio di Catania e Provincia alle primarie svoltesi il 22 e 23 febbraio. Oltre a Giordano Sottosanti (primo degli eletti nel Calatino con ben 212 preferenze) c'erano altri due ramacchesi, la giovanissima studentessa Rossella Malgioglio e Mario Di Mauro, il militellese nonché stimato intellettuale Salvatore Paolo Garufi e l'avvocato calatagironese Salvatore Romeo. Delegazione che ha apportato ai lavori congressuali un importante e riconosciuto contributo, partecipando attivamente alla discussione e all'approvazione dello Statuto, delle linee guida e del programma politico. Particolare attenzione hanno mostrato nei confronti di alcuni temi caldi al centro dell'opinione pubblica come l'uscita dall'euro e la rivendicazione della sovranità monetaria, la rinegoziazione dei trattati europei, il condono degli agi e degli interessi di Equitalia (nel nostro caso Serit) per le persone oneste in difficoltà per colpa della crisi che non sono nelle condizioni di pagare, elezioni primarie normate per legge, regolamentazione della prostituzione, lavoro e piano casa.

Partecipazione culminata, appunto, con il prestigioso riconoscimento dell'elezione di Sottosanti quale membro dell'Assemblea Nazionale. Sottosanti (28), è stato il fondatore del circolo di Azione Giovani di Ramacca a soli 17 anni e coordinatore dello stesso movimento nel Calatino, nonché dirigente provinciale della Giovane Italia. Da sempre impegnato nel mondo dell'associazionismo sociale e studentesco, nonostante la giovane età, Sottosanti ha anche fatto parte della Consulta Provinciale degli Studenti di Catania e delle commissioni nazionali di Azione Universitaria, oltre ad essere ideatore e animatore dei Mercatini del libro usato, di Sportelli Universitari e varie iniziative di stampo culturale e sociale in tutto il Calatino.

La prima Assemblea Nazionale è già stata convocata per il 22 marzo a Roma. E anche le istanze del Calatino avranno una voce determinata a rappresentarle.

Torna su
CataniaToday è in caricamento