Fronte Universitario: "Bancomat in Università troppo pericoloso"

In merito alla tentata rapina da parte di uomini armati al Bancomat di Villa Cerami, sede della Facoltà di Giurisprudenza, il movimento Fronte Universitario esprime la sua posizione a tutela degli studenti universitari

In merito alla tentata rapina da parte di uomini armati al Bancomat di Villa Cerami, sede della Facoltà di Giurisprudenza, il movimento Fronte Universitario esprime la sua posizione a tutela dell'incolumità e sicurezza degli studenti universitari.

"Ciò che è accaduto è di una gravità inaudita. Sapere di studenti che si recano in Facoltà per studiare e finiscono con l'assistere a scene da far west che avrebbero potuto finire con il causare conseguenze anche molto gravi (per fortuna evitate) ci rattrista molto visto che la sicurezza e l'incolumità degli studenti devono essere assolutamente, sottolineamo assolutamente, garantite nei luoghi e nelle strutture universitarie - commenta Giuseppe Amato, coordinatore del movimento - A tal proposito ci sembra sia opportuno rimuovere i Bancomat sia da Villa Cerami che da tutte le Università ove sia presente una simile situazione; i vantaggi in termini di comodità a favore degli studenti, consistenti nel poter prelevare denaro direttamente all'interno delle Facoltà, non sono sicuramente rapportabili ai rischi gravissimi dei quali recentemente abbiamo avuto rappresentazione. Se la presenza di tali strumentazioni comporta rischi già in luoghi per loro natura idonei a garantire la sicurezza dei cittadini (quali le banche o le poste), figuriamoci nelle strutture universitarie progettate per tutt'altre esigenze e per nulla 'pronte' ad affrontare circostanze del genere".


 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento