Pattugliamenti di polizia nelle aree rurali contro i furti di ortaggi e frutta

I servizi nelle aree rurali continueranno in maniera incessante, specie nei più delicati periodi in cui giungono a maturazione le colture

Le forze dell'ordine hanno effettuato nuovi controlli tutela della sicurezza delle produzioni agricole e per la prevenzione dei reati predatori che affliggono quest’importante settore produttivo nell'area calatina. Con l’istituzione di posti di controllo e una capillare azione di controllo del territorio, nell’ultima decade del mese di luglio e nella prima del mese di agosto sono state controllate 66 persone e 41 veicoli nelle aree di Mazzarrone, Licodia Eubea e Caltagirone. Decine le violazioni alle norme del Codice della Strada riscontrate che hanno determinato il sequestro amministrativo di 4 veicoli. Sul fronte dell’attività giudiziaria, si sono registrati 2 persone denunciate in stato di libertà e 1 sequestro penale. I servizi nelle aree rurali continueranno in maniera incessante, specie nei più delicati periodi in cui giungono a maturazione le colture, allo scopo di tutelare le produzioni agricole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento