Cronaca

Frutti di bosco congelati, allarme epatite A: la nota della Confcommercio etnea

La nota urgente era stata inviata dal Ministero della salute il 3 Ottobre. La Fipe Confocommercio Catania sta adesso informando con una nota tutti gli operatori del settore pubblici esercizi per prevenire rischio epidemia

L'aumento dei casi di epatite A sarebbe correlato al consumo di frutti di bosco congelati-surgelati. La nota urgente era stata inviata dal Ministero della salute lo scorso 3 Ottobre. La Fipe Confocommercio Catania sta adesso informando con una nota tutti gli operatori del settore pubblici esercizi per prevenire il rischio di un'epidemia.

Particolare attenzione deve essere quindi posta, ad esempio, alle guarnizioni di dolci, yogurt, gelati e ai frullati di frutta. Così la Confcommercio etnea: "Alla luce delle conoscenze attuali l’impiego di frutti di bosco surgelati/congelati previo il solo decongelamento è da ritenersi non sicuro, occorre porre particolare attenzione, ad esempio, alle guarnizioni di dolci, yogurt, gelati e ai frullati di frutta. Inoltre, il Ministero raccomanda di utilizzare questi prodotti solo dopo averli portati ad ebollizione per almeno due minuti o di aggiungerli esclusivamente a preparazioni che saranno sottoposte a un trattamento termico almeno equivalente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frutti di bosco congelati, allarme epatite A: la nota della Confcommercio etnea

CataniaToday è in caricamento