rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Si rifugia a casa della fidanzata e fugge sui tetti per evitare arresto: preso 27enne

Le due donne hanno perfino cercato di favorire la fuga del giovane sui tetti delle abitazioni limitrofe

Si era reso irreperibile per evitare l'arresto rifugiandosi a casa della madre della sua fidanzata. I carabinieri hanno acciuffato William Patanè, 27enne di Mascalucia,  condannato a  3 anni, 3 mesi 3 e giorni 14 di reclusione, per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Lo avevano colto sul fatto a Riposto nel 2015, e dal 1° gennaio scorso si era reso irreperibile. I militari lo hanno individuato in una abitazione di Santa Venerina, dove si era nascosto approfittando dell’ospitalità fornitagli dalla fidanzata e dalla madre della ragazza. Le due donne hanno perfino cercato di favorire la fuga del giovane sui tetti delle abitazioni limitrofe, Dopo un lungo inseguimento, è stato bloccato ed ammanettato. Si trova adesso al carcere di piazza Lanza, mentre le due donne sono state denunciate per favoreggiamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si rifugia a casa della fidanzata e fugge sui tetti per evitare arresto: preso 27enne

CataniaToday è in caricamento