Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Per evitare l'arresto scappa dai carabinieri, ma rimane impigliato in una rete

Il 40enne catanese Davide Guerra era ricercato dallo scorso 7 febbraio, avendo violato gli arresti domiciliari cui era stato sottoposto dopo un furto

I carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale hanno arrestato il 40enne catanese Davide Guerra, ricercato per l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla terza sezione penale della Corte d’Appello di Catania. Le fasi che hanno portato all’arresto dell’uomo sono state piuttosto movimentate. Non ha esitato a lanciarsi in una disperata fuga a piedi pur di non finire in carcere. I militari, la scorsa notte, mentre intorno alle 2 e 30 stavano effettuando un servizio di perlustrazione, hanno notato alcune persone in via Passo Gravina intente a pulire un furgone in un autolavaggio. Mentre si stavano occupando della loro identificazione, hanno intravisto un altro uomo che cercava di nascondersi dietro una siepe. Compresa l’intenzione dei militari di procedere anche al suo controllo, l’uomo ha tentato di sfuggire scavalcando la recinzione dell’autolavaggio, poi quella di una panineria ed infine, dopo essersi lanciato in un dirupo, è stato bloccato dai militari mentre stava cercando di superare anche la rete di recinzione di un supermercato, restando però impigliato. Dopo alcuni accertamenti, i militari hanno scoperto che Davide Guerra si era reso irreperibile dal 7 febbraio scorso, violando la detenzione domiciliare cui era stato sottoposto per furto aggravato. L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato associato al carcere di Caltagirone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per evitare l'arresto scappa dai carabinieri, ma rimane impigliato in una rete

CataniaToday è in caricamento