Fuma in auto in presenza della figlia, multa di 110 euro

Sanzione inflitta dalla polizia stradale, la donna si trovava in sosta nei pressi dello svincolo di San Giorgio in tangenziale

Lo scorso 1 febbraio, gli agenti della polizia stradale di Catania, in servizio di vigilanza sulla tangenziale di Catania, hanno applicato una sanzione pecuniaria di euro 110 nei confronti di una donna, perché fumava in macchina accanto al figlio di un anno e mezzo.

Il veicolo fermo presso lo svincolo San Giorgio aveva incuriosito la pattuglia perché l’abitacolo era pieno di fumo. Accertato che la passeggera fumava in presenza del minore gli operatori in pattuglia le contestavano la violazione dell’art.51 della legge n.3 del 16/01/2003, modificata nel 2016, che prevede ”il divieto di fumare da parte del conducente di autoveicoli, in sosta o in movimento, e dei passeggeri a bordo degli stessi in presenza di minori di anni diciotto e di donne in stato di gravidanza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attività della Polizia Stradale è incessante nel tutelare la salute e l’integrità fisica dell’utenza, sia nel reprimere i comportamenti pericolosi alla guida, sia nel tutelare l’integrità dei passeggeri più piccoli e indifesi, vigilando sul corretto uso dei sistemi di ritenuta per bambini e su quei comportamenti dannosi per la loro salute, come nel caso del fumo passivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento