rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca

Funerali di Maria Concetta Velardi, il parroco: "Omicida non sfuggirà a Dio"

"Mamma ti voglio un mondo di bene e ti ringrazio per avermi dedicato tutto cio' che potevi. Tu mi hai donato il cuore e lui resterà per sempre la tua casa". Questo il testo della lettera di Fabio Mata', il figlio di Maria Concetta

"Mamma ti voglio un mondo di bene e ti ringrazio per avermi dedicato tutto cio' che potevi. Tu mi hai donato il cuore e lui resterà per sempre la tua casa". Questo il testo della lettera di Fabio Mata', il figlio di Maria Concetta Velardi, la 59enne uccisa a colpi di pietra in testa il 7 gennaio scorso nel cimitero di Catania, e letta dalla sua madrina durante i funerali della vittima svoltasi nella chiesa della Madonna del Carmelo.

Il parroco Carmelo Francesco Leonardi, riferendosi all'assassino ancora senza nome, nell'omelia durante i funerali ha affermato: "Forse sfuggirai alla giustizia umana ma non a quella divina. Ecco perchè oggi chiediamo qua un pentimento assoluto. Solo così puoi vivere in pace perche'non vi sarà pace per quello che hai fatto".

Sul delitto stanno indagando la squadra mobile e i legali della famiglia, gli avvocati Giuseppe Lipera e Grazia Coco che hanno avviato indagini difensive avvalendosi della collaborazione di un ex ispettore, adesso in pensione, e di una criminologa. La chiesa, la stessa nella quale erano state celebrate le esequie del marito e di un figlio della vittima, entrambi deceduti per i postumi di malattie incurabili, era gremita di persone. Maria Concetta Velardi è stata tumulata nella cappella del cimitero di Catania davanti alla quale e'stata uccisa con una grossa pietra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali di Maria Concetta Velardi, il parroco: "Omicida non sfuggirà a Dio"

CataniaToday è in caricamento