Cronaca

Pause “piacevoli” dal lavoro: scovati 4 furbetti del cartellino

Beccati mentre facevano la spesa o prendevano il caffé al bar durante le ore di lavoro

Sono tre le donne (di 50, 56 e 64) e un uomo (di 64 anni) i denunciati dai carabinieri di Grammichele con le accuse di truffa aggravata, false attestazioni o
certificazioni della propria presenza in servizio ed interruzione di pubblico servizio. L’attività investigativa dei militari aveva preso spunto dalle “confidenze” raccolte in merito a presunti episodi di assenteismo all’interno degli uffici comunali del comune calatino di Grammichele.

In particolare i militari si sono avvalsi del supporto degli impianti di videosorveglianza, attuando un’intensa attività di pedinamento che hanno consentito di verificare le condotte “atipiche” degli impiegati già individuati. Due donne, in particolare, giustificando “per servizio” l’uscita dalla propria sede lavorativa
erano invece solite, a bordo dell’autovettura di una delle due, preoccuparsi della quotidiana spesa alimentare, oppure si dilungavano in lunghi caffè e conversazioni. Qualche altro dipendente invece con la propria macchina abbandonava l’ufficio per recarsi a casa. Una impiegata invece andava ad incontrare un amante: i due, senza preoccuparsi oltremodo di essere scoperti dai rispettivi coniugi, erano soliti incontrarsi nei pressi della sede dell’ufficio comunale della donna e, quindi, si allontavano a bordo dell’auto dell’uomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pause “piacevoli” dal lavoro: scovati 4 furbetti del cartellino

CataniaToday è in caricamento